5 malattie infettive infantili

Quando un bambino si ammala, la mamma ha subito un sacco di domande: cos'è il bambino, è pericoloso, può esserci complicazioni, è contagioso. A tutte queste domande è meglio rispondere da un pediatra, ma la conoscenza delle principali malattie dei bambini, dei loro sintomi e delle possibili complicazioni aiuterà i genitori a valutare correttamente le condizioni del bambino e fornirgli tutta l'assistenza possibile come raccomandato dal medico.

rosolia

La rosolia è un'infezione virale trasmessa per via aerea, ma il suo virus è instabile, muore rapidamente, entrando nell'ambiente esterno. Pertanto, negli esseri umani, la suscettibilità al virus della rosolia non è così alta come il morbillo. Il bambino è contagioso nei primi giorni della malattia, quando compare l'eruzione cutanea (alla fine del periodo di incubazione, che può durare da 10 a 24 giorni).

Il bambino avverte un leggero mal di testa, debolezza, dolore alle articolazioni e ai muscoli. La temperatura corporea potrebbe non essere troppo alta. Il bambino ha linfonodi dolorosi e gonfi alla schiena e al collo. Dopo di ciò, sul viso appaiono eruzioni cutanee sotto forma di granelli rosa delle dimensioni di una testa di fiammifero, che gradualmente colonizzano l'intero corpo. Dopo 3 giorni di malattia, l'eruzione scompare. La rosolia può spesso essere asintomatica. L'agente eziologico di questa malattia è molto pericoloso per le donne in gravidanza, poiché si verifica un danno al feto, che è un'indicazione per l'aborto. La rosolia viene solitamente trattata a domicilio dietro prescrizione medica. La vaccinazione da lei fa all'età di 12 mesi.

parotite

Il periodo di incubazione del virus della parotite è compreso tra 11 e 24 giorni. Già 2 giorni prima dell'inizio della malattia, il bambino diventa contagioso.

Questa malattia è comunemente chiamata parotite nelle persone, perché quando una persona ha una malattia, il viso diventa gonfio e arrotondato, una persona diventa come questo animale non molto carino. Il virus viene anche introdotto attraverso l'aria. Il paziente di solito lamenta debolezza, affaticamento, mal di testa, dolori articolari, nausea, vomito, perdita di appetito, ghiandole dolenti vicino alle orecchie. Una settimana dopo, la malattia inizia a diminuire. Le complicazioni di questa malattia sono rare. La parotite non richiede quasi nessun trattamento. Solo in caso di forte dolore e febbre il medico prescrive farmaci contenenti paracetamolo.

Varicella (varicella)

Questa malattia è causata dal virus del gruppo dell'herpes. La suscettibilità dei bambini a lui è molto alta. La durata del periodo di incubazione va da 10 a 23 giorni. Il bambino è contagioso tutto il tempo mentre è coperto da un'eruzione cutanea e persino due giorni prima dell'eruzione. La malattia inizia con un leggero malessere, letargia, perdita di appetito. Il calore può o non può essere. Un'eruzione compare su tutto il corpo, che viene gradualmente versata in un liquido trasparente e si trasforma in bolle, che poi scoppiano gradualmente. Il bambino è preoccupato per il prurito della pelle, spesso graffia queste bolle e può portare un'infezione. Pertanto, i genitori dovrebbero fare ogni sforzo per impedirlo! È necessario lubrificare le bolle di vernice verde per asciugare e ascoltare le raccomandazioni del pediatra. Di solito, quei bambini che hanno avuto la varicella durante l'infanzia hanno l'immunità che è resistente ad essa.

difterite

L'agente eziologico di questa malattia è il bacillo difterico. L'infezione viene trasmessa per via aerea o per contatto nazionale. Il periodo di incubazione va da 3 a 7 giorni. La malattia inizia con segni di malattia respiratoria acuta: malessere, febbre, dolore alla gola e depositi bianchi-grigi sulle tonsille. All'inizio sono leggeri e sottili, poi diventano gradualmente grigi, addensano e formano pellicole. Se lo spessore di questi film aumenta più vicino alla laringe, può iniziare il soffocamento (croup). Pertanto, il successo del trattamento con difterite dipende dalla rapidità con cui viene somministrato il siero anti-difterite. La malattia è molto grave, quindi, al primo sospetto, dovresti consultare immediatamente un pediatra e consegnare i tamponi della faringe per determinare la diagnosi.

Scarlattina

L'agente eziologico di questa malattia è lo streptococco emolitico. Entra nel corpo umano attraverso le vie respiratorie, ma a volte può essere infettato attraverso cibo, vestiti, giocattoli. Il periodo di incubazione dura 2-7 giorni. L'esordio della malattia è acuto, la temperatura si alza rapidamente e inizia un mal di gola. In poche ore, un rash rosso brillante comincia ad apparire su tutte le parti del corpo, che dura 7 giorni e poi scompare. La pigmentazione non è conservata, ma la pelle diventa secca e assomiglia alla carta vetrata. Il linguaggio dei bambini malati diventa brillante, cremisi, nella gola - il vero mal di gola. Per i pazienti con scarlattina, un'eruzione cutanea sul viso è molto caratteristica, ma il triangolo nasolabiale rimane completamente pulito, senza eruzione cutanea. La scarlattina viene curata a casa usando antibiotici. Lo streptococco semplicemente non li tollera, quindi i pazienti vanno rapidamente alla guarigione.

Ricorda che la salute dei bambini è particolarmente vulnerabile ed è molto importante che il bambino sia visto da un buon pediatra che noterà il problema in tempo e suggerirà il trattamento migliore.