Cosa fare e come trattare un occhio purulento nei neonati

Alcuni bambini dalla nascita soffrono di una scarica costante di lacrime dagli occhi, inoltre, spesso con impurità di pus. Questo è un problema abbastanza comune causato dall'ostruzione dei dotti lacrimali, che può essere trattata con successo!

Quindi, se gli occhi di un bambino si infuriano, cosa dovrei fare ?

Meccanismo di sviluppo del problema

L'ostruzione del dotto lacrimale si verifica in circa il 60-70% dei neonati se lo sviluppo delle ghiandole non è stato completato al momento della nascita. Di conseguenza, il blocco si traduce in un insufficiente drenaggio delle lacrime e un aumento della lacerazione dell'occhio, che spesso accompagna pus, arrossamento e gonfiore. Il problema può scomparire spontaneamente, mentre il bambino cresce, tuttavia non è pratico attendere pazientemente il miglioramento, al contrario, è necessario consultare un oftalmologo subito dopo l'individuazione dei sintomi caratteristici e, appena possibile, iniziare il trattamento.

L'ostruzione dei canali lacrimali di solito colpisce un occhio, ma con un problema a lungo termine può portare a congiuntivite ricorrente, infiammazione del sacco lacrimale o infiammazione di altre strutture dell'occhio, che può anche diffondersi al secondo occhio, precedentemente sano.

Come riconoscere l'ostruzione del dotto lacrimale in un bambino?

Il blocco del dotto, manifestato principalmente da frequenti e talvolta prolungate lacerazioni di un occhio; arrossamento o muco, può verificarsi una secrezione purulenta. La ragione, di regola, sta nel restringimento congenito o addirittura nel completo blocco dei dotti inferiori, quando non sono aperti nella cavità nasale, quindi lacrime e muco dal sacco congiuntivale non possono fluire liberamente nel naso. Di conseguenza, si sviluppa un'infezione, arriva alla comparsa di secrezione purulenta.

Trattamento dell'ostruzione dei dotti lacrimali nei bambini

La costrizione congenita, di regola, è regolata da sola, il corretto trattamento medico è sempre determinato dal medico in base all'esame del bambino. La terapia è più efficace fino a 6 mesi di età. Ignorare il trattamento può portare all'ostruzione finale del canale, in conseguenza della quale il trattamento dell'ostruzione diventa più difficile, spesso è necessario condurlo in ospedale, sotto forma di procedure chirurgiche in anestesia generale.

Fino a 2 mesi di età, l'ostruzione del dotto lacrimale richiede un trattamento conservativo . Come parte di questa terapia, la busta viene massaggiata, che può accelerare il flusso del condotto. La procedura viene eseguita con la pressione di un dito, di regola, 5 volte al giorno, utilizzando disinfettanti o gocce antibiotiche, oltre a pulire la cavità nasale. Il trattamento conservativo viene effettuato entro 3-5 mesi e l'ostruzione, approssimativamente, nell'80% dei bambini risolve.

Un'altra opzione di trattamento è il lavaggio dei dotti lacrimali nasali e il sensing . Questo metodo è prescritto in caso di fallimento della terapia conservativa, idealmente, all'età di 3-4 mesi. La procedura è indolore, relativamente rapida e viene eseguita su base ambulatoriale senza anestesia. Questo metodo di trattamento non è raccomandato per i bambini di età superiore a 6-8 mesi e la chirurgia è necessaria in anestesia generale.

Come primo passo nel trattamento, il dotto lacrimale viene lavato attraverso il condotto lacrimale. Se l'ostruzione sospetta del dotto persiste, il sondaggio viene eseguito utilizzando una sonda metallica sottile. Lo scopo del rilevamento è raggiungere la permeabilità e la violazione degli ostacoli mucosi presenti nel canale.

Dopo averlo rilevato, il massaggio continua e l'uso di gocce disinfettanti e antibiotiche. Nel caso dell'inefficacia del primo rilevamento, l'addizionale viene eseguita dopo almeno 14 giorni, dopodiché il problema viene generalmente risolto su base continuativa. Le procedure di lavaggio e sensing possono anche essere combinate.

Fonte http://grudnichky.ru/