Come proteggere i bambini dall'influenza

Un bambino ha 7 volte più probabilità di avere l'influenza di un adulto. Inoltre, nei bambini, una malattia virale dà spesso complicazioni, come polmonite, bronchite, otite media, asma, ecc. Alla fine di ogni anno, si nota il picco di incidenza dell'influenza. L'epidemia potrebbe durare fino ad aprile.

Qual è la causa dell'aumentata morbilità infantile?

Il bambino non ha immunità alle infezioni virali. Gli adulti per tutta la vita spesso incontrano vari agenti patogeni, e quindi sopportano l'epidemia più facilmente. Il primo incontro del bambino con l'influenza si verifica nella scuola materna. Se almeno un bambino è malato in un gruppo, quindi, di regola, il virus colpisce almeno il 60% dei bambini sani.

Opinione sui vaccini antinfluenzali

Molti genitori saranno sorpresi che oggi la questione del pericolo di influenza è ancora rilevante, perché la vaccinazione ha sostituito i focolai di massa di malattie infettive. Questo metodo di prevenzione viene effettuato annualmente da settembre a novembre. Il fatto è che non tutti i genitori accettano tali misure.

Persino i medici non possono esprimere un'opinione comune sull'efficacia e sulla sicurezza delle vaccinazioni preventive contro l'influenza. È difficile indovinare in anticipo esattamente quale timbro del virus circolerà. Succede che durante l'epidemia ci sono anche diversi tipi di loro.

Assicurati di vaccinare:

• in presenza di malattie croniche;
• in caso di immunità indebolita;
• ridurre la probabilità di complicanze.

Le vaccinazioni dovrebbero essere fatte in autunno Se l'epidemia di influenza è già iniziata, allora è troppo tardi per prendere tali misure. In questo caso, i genitori dovrebbero essere armati di conoscenze che aiuteranno a proteggere il loro bambino in una situazione così difficile.

Protezione senza fluidi

Per proteggere i bambini dalla malattia virale, è possibile utilizzare una maschera protettiva speciale. Dovrebbe adattarsi perfettamente al viso, coprendo la bocca e il naso. Indossare una tale protezione può essere non più di 2-3 ore. Lo strumento usa e getta perde la sua forza dopo che questo tempo è scaduto, quindi deve essere cambiato. È possibile costringere un bambino a seguire regole simili? Certo che no. Come essere?

Tra le principali misure per proteggere i bambini dall'influenza sono le seguenti:

• Limitare il contatto con le persone durante un'epidemia. Non è necessario visitare luoghi affollati durante i focolai di influenza (negozi, trasporti pubblici, cliniche). Se ci sono stati casi di influenza nella scuola materna o nella scuola, è meglio lasciare il bambino a casa.

• Igiene personale. L'influenza può essere trasmessa per contatto attraverso beni pubblici. Se una persona malata starnutisce sotto la sua mano e poi si impadronisce della maniglia della porta, le persone che la toccano corrono il rischio di contrarre l'infezione. Ecco perché il bambino dovrebbe ricordare rigorosamente che in nessun caso in luoghi pubblici dovresti toccarti il ​​viso e, quando torni a casa, lavarli accuratamente con acqua e sapone.

• Effettuare le procedure preventive: risciacquare il naso e sciacquare la gola. Per questi scopi, è possibile utilizzare una soluzione di camomilla o furatsilina. Efficace e sale marino. Quando si esce dalla pelle attorno ai passaggi nasali del bambino può essere spalmato di unguento ossolinico. Distrugge i microrganismi patogeni sulla via delle mucose, salvando il bambino dall'infezione.

I genitori dovrebbero preparare in anticipo i loro figli per l'incontro con l'influenza, rafforzando la loro immunità. Per questo l'aglio è ampiamente usato, le consuete procedure di tempra e l'esclusione dalla dieta di alimenti nocivi che riducono le difese dell'organismo. È imperativo mantenere la pulizia in casa, eseguire quotidianamente la pulizia a umido e ventilare la stanza almeno 2 volte al giorno.

Se l'infezione non può essere evitata

Il periodo di incubazione per una malattia infettiva è di 2-6 giorni. La complessità dell'influenza dipende dall'età della persona, dallo stato di salute e dalla tempestività del trattamento. È necessario andare a un appuntamento con un medico dopo la comparsa dei sintomi primari, con un deterioramento dell'appetito, irritabilità e pianto, e un cambiamento nella natura delle feci. Il sonno ansioso e il respiro affannoso dovrebbero allertare i genitori.

Alla reception, il medico esamina e raccoglie la storia della malattia. Se necessario, completare il conteggio ematico e l'urina. Di norma, il bambino con l'influenza inizia a temperatura, quindi il medico misura gli indicatori di basso grado. Lo specialista esamina le mucose, confronta i sintomi, diagnostica e prescrive il trattamento.

Prescrivere i farmaci per l'influenza può solo un medico. Si noti che l'automedicazione con farmaci o prescrizioni di farmaci tradizionali può causare gravi complicazioni.

Il bambino ha bisogno di terapia medica complessa e riposo a letto. I genitori dovrebbero fornire al paziente un consumo adeguato e una dieta equilibrata. È importante monitorare la temperatura del bambino e sollevare un'ambulanza con un aumento di oltre 39 gradi.

Per proteggere il bambino dall'influenza, è necessario effettuare una vaccinazione preventiva in autunno. Se i genitori sono contrari a questa misura, devono assumere il rafforzamento dell'immunità dei bambini.

Svetlana, www.detadoctor.com